Menopausa e cute

Menopausa e cute

Pausis, in greco, significa cessazione, sosta, pausa. E la menopausa rappresenta un evento significativo per la donna, poiché le ghiandole ovariche cessano di produrre estrogeni e progesterone sotto lo stimolo ipofisario e ipotalamico, tra i 45 e 55 anni, in genere, preceduta da un corredo sintomatologico caratteristico più o meno evidente. Invero l’endocrinosenescenza comincia già intorno ai 30 anni, età durante la quale in genere si raggiunge il picco di produzione ormonale, sia maschile, sia femminile.
Ricordarsi sempre che la menopausa NON è una malattia ma una tappa importante nella vita di una donna, che può continuare ad essere efficiente e femminile, nonostante il calo ormonale, perché la giovinezza non ha età.
Menopausa e cute
Col passare degli anni, tutti gli organi invecchiano, rallentando o alterando le proprie funzioni. Questo accade anche per la pelle: si assottiglia, diventa più fragile e meno elastica.
Il turnover cellulare ( quel processo di rigenerazione per cui le cellule superficiali morte vengono sostituite da cellule giovani, si rallenta notevolmente.
Infatti da giovane avviene circa ogni 28 giorni, mentre andando avanti con gli anni avviene anche ogni cinque o sei settimane, causando un ispessimento dello strato corneo. La pelle si presenta perciò rigida, con colorazione grigio-gialla e opaca.
Aumenta invece la perdita di acqua transepidermica (TEWL), con conseguente disidratazione, ipoelasticita’ e comparsa di rughe.
Si verifica un alterazione anche a livello dei melanociti (cellule che producono la melanina), i quali iniziano a produrre pigmento in maniera disorganizzata, causando quelle fastidiose specialmente macchie su viso e mani.
Il derma diventa più sottile e le fibre elastiche diminuiscono di numero e di volume, diminuisce anche la sintesi del collageno, per questo la pelle diventa atonica. Spesso accade che si presenta anche un’alterazione del sistema vascolare, facilitando la comparsa di telangectasie (capillari) e venute.
Anche la ghiandola sebacea e sudoripara diminuiscono la loro attività, la pelle diventa secca e arida ed inoltre diminuendo la produzione di sudore, si altera il sistema di termoregolazione.
Come si presenta una pelle invecchiata?
Rughe, pieghe, pori dilatati, secchezza, anelasticità, iperpigmentazione, alterazioni vascolari, colorazione grigio-gialla.



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi